Aldo Masullo. Scusate, ogni tanto faccio il filosofo

scritto da Antonella Di Nocera, Diego Nuzzo, Marcello Sannino
documentario, Italia

Il ritratto di uno studioso alieno da ogni narcisismo, attento sia nell’azione politica che, nei suoi scritti, ai diritti delle minoranze, delle donne, dei bambini. Un racconto a tutto tondo di un intellettuale umanissimo e testardo, che ha attraversato due secoli lasciando un segno profondo. Più che una biografia per immagini, il progetto vuole essere una testimonianza della multiforme attività di un filosofo amatissimo non solo da allievi, studenti e colleghi, ma anche da ampie schiere di semplici cittadini, abitualmente lontani dalle speculazioni filosofiche, che hanno sempre manifestato interesse vivissimo per i temi e i toni usati nei suoi appuntamenti pubblici. La capacità che ha avuto Masullo è stata in primis di rendere la filosofia comprensibile e soprattutto applicabile in maniera aderente alla realtà, sempre mantenendo un limpidissimo rigore concettuale, senza banalizzazioni né astrusità ermetiche. Esistenzialismo, spiritualismo, idealismo, epistemologia e fenomenologia sono stati i campi del sapere su cui ha agito nella sua ricerca filosofica, sempre agganciata al concetto di coscienza, vista come qualcosa di vivo e concreto e non come “intellettualisticamente sofisticata”.

Film in sviluppo con il sostegno di Regione Campania Piano Cinema 2020 -  Slate Opera audiovisiva

e-max.it: your social media marketing partner
Sede legale
Via Angelo Camillo De Meis, 221
80147 - Napoli
© copyright 2020 Parallelo 41 produzioni coop - All rights reserved - P. IVA 07910360630 - Codice univoco USAL8PV