Procida

di allievi del Procida Film Atelier 2022
documentario Italia, 2023, 68’

realizzato nell’ambito di Procida Film Atelier 2022
direzione pedagogica e artistica Leonardo Di Costanzo
tutor Caterina Biasiucci, Claudia Brignone, Lea Dicursi
producer Antonella Di Nocera
immagini e suono Cecilia Catani, Giorgia Ciraolo, Enrica Daniele, Valentina Esposito, Dario Fusco, Angela Giordano, Simone Greco, Rebecca Gugliara, Ernesto Raimondi, Giorgia Ricciardiello, Nina Rossano, Lucia Senatore, Romilda Di Iorio
montaggio Lea Dicursi, Claudia Brignone
sound design e montaggio del suono Marco Saitta
correzione colore Simona Infante
prodotto da Regione Campania nell’ambito di Procida Capitale Italiana della Cultura
con Fondazione Film Commission Regione Campania e Parallelo 4i produzioni
in collaborazione con Comune di Procida
(Progetto finanziato con i fondi a valere sul POC Campania 2014/2020 DGRC 324/2021 “Interventi integrativi e complementari a Procida Capitale 2022 per la valorizzazione del patrimonio culturale campano”)
coordinamento organizzativo e produzione esecutiva Parallelo 41 produzioni
ufficio Parallelo 41 produzioni Grazia De Micco, Claudia Canfora, Isabella Mari, Irene Pompeo

Procida nasce dalle immagini realizzate dai 12 giovani campani che hanno partecipato a Procida Film Atelier 2022, promosso in occasione di Procida Capitale Italiana della Cultura 2022. Il laboratorio di cinema, finalizzato alla formazione alla regia sul cinema documentario e alla realizzazione di un film collettivo, è stato diretto da Leonardo Di Costanzo (regista di Ariaferma, David di Donatello per miglior sceneggiatura originale e attore protagonista), coadiuvato dalle registe Caterina Biasiucci, Claudia Brignone e Lea Dicursi, sue ex allieve di FILMAP - Atelier di Cinema del Reale a Ponticelli, Napoli.

Il progetto formativo si è svolto tra i mesi di giugno e luglio 2022 con un laboratorio intensivo che ha visto allievi e docenti immersi nella vita dell’isola e nell’incontro con i suoi abitanti e le loro storie. I partecipanti, di età comprese tra i 17 e i 25 anni e, soprattutto, provenienti da esperienze di formazione cinematografica diverse, alcuni nessuna, hanno vissuto un percorso unico di training e di produzione. Durante il laboratorio, dopo l’introduzione all’uso della macchina da presa e dei microfoni, i ragazzi si sono divisi in mini-troupe di due persone (video e audio) e hanno girato esercitazioni e sequenze, seguite poi da continue visioni collettive condotte dai docenti. Obiettivi: imparare come filmare lo spazio, il territorio, i luoghi del quotidiano, lo spazio della vita privata; come filmare il tempo e un’azione nel suo divenire; come filmare la parola, come instaurare una relazione con il soggetto filmato.

Così è proseguita la ricerca, lo studio e l'osservazione del reale sull’isola di Procida: la cura dei rapporti con le persone da filmare, i sopralluoghi, le ricerche di materiali d’archivio, sia pubblici che privati: noi e l’isola, l’isola e noi. Dopo si è giunti alla scrittura e alla presentazione dell’idea: costruzione di itinerari e visioni poetiche a partire dai luoghi dell’isola mediante la ricerca dello sguardo di ciascuna delle storie filmate, fino all’individuazione dei nuclei narrativi del film. Da qui, dalle immagini girate in un mese di laboratorio, nasce il film collettivo Procida che di fatto viene scritto al montaggio con il delicato e intenso lavoro di Lea Dicursi e Claudia Brignone.

La realizzazione del film ha confermato le intenzioni del progetto come occasione per favorire la crescita del “capitale umano” e sedimentare competenze creative e tecniche che restino patrimonio del territorio, valorizzando la formazione e la cultura attraverso il linguaggio cinematografico come strumento per lo sviluppo individuale e collettivo. Partendo dai giovani e dai loro sguardi, connessi alle radici, ma proiettati nel futuro, il film ha animato un processo che ha coinvolto la comunità e si è nutrito dell’ispirazione dell’isola, capace di guardare al mondo e accoglierlo nella sua anima ricca di storie e di bellezza. “Procida”, l’atelier e il film sono dunque importanti come processo di formazione e osservazione, di interrogativi e di ricerca.

e-max.it: your social media marketing partner

PREMI E FESTIVAL

  • 2. Bagnoli Film Festival
  • 37. Bolzano Film Festival Bozen
  • 2024. Nastri d’Argento: candidato per la categoria CINEMA DEL REALE
  • 16. Festival De Cine Italiano De Madrid
  • Filmmaker Festival 2023
  • 29. Medfilm Festival 2023
  • 76. Locarno Film Festival (World Premiere). Menzione speciale Pardo Verde Ricola (Feature Film)

PROIEZIONI E RASSEGNE

  • Mondefest, Monte Sant’Angelo Capitale della Cultura Puglia 2024
  • Cinema Partenio - Avellino
  • Astradoc: viaggio nel cinema del reale - Napoli
  • Procida Hall - Procida

PHOTOGALLERY

Sede legale e operativa

Corso Umberto I, 228
80138 - Napoli

© copyright 2024 Parallelo 41 produzioni coop - All rights reserved - P. IVA 07910360630 - Codice univoco USAL8PV