Capuana porta d'oriente

di Marcello Sannino

 Capuana porta d'oriente di Marcello Sannino
  • Documentario, Italia.

  • Un film di

    Marcello Sannino

  • Prodotto da

    Parallelo 41 produzioni

  • Sceneggiatura

    Marcello Sannino

  • Sinossi

    Chi è arrivato fin qui in Italia ha affrontato viaggi strazianti, ha visto compagni e familiari morire, si è lasciato dietro guerre e miseria e arriva con un carico di speranza che viene quasi sempre tradito. A Porta Capuana, questa parte di mondo vive in una condizione di continua trasformazione. Filmare lo spaesamento, questo è l’obbiettivo del film. Lo spaesamento dei nuovi arrivati, i migranti dalle zone povere del mondo, lo spaesamento di chi ci è nato e vive e lavora a Porta Capuana o al mercato del Borgo di Sant’Antonio e che ora deve affrontare nuovi bisogni, nuovi costumi. Stare sotto l’arco della Porta Capuana è come mettersi al centro del continuo flusso tra passato e presente e farsi attraversare dalla carica emotiva che questo flusso porta con sé. Le molecole di questo organismo sono eterogenee, in esse si intrecciano la memoria e la malinconia con la speranza e la progettualità, la fretta di andare altrove, con la voglia o la necessità di rimanere, il desiderio di affermare una propria esistenza, con quello di cambiarla radicalmente. Il film vuole essere qualcosa di diverso dalla sola osservazione e lontano dalla finzione, qualcosa che sia un’interpretazione della realtà attraverso la realtà stessa. Bisogna cercare le giuste inquadrature per racchiudere la tensione dello spaesamento, dell’attesa, della disperazione, della speranza, del movimento costante e della staticità, trovare la giusta distanza dalle cose e dalle persone. Per fare questo c’è bisogno di entrare in sintonia con ciò che si filma, far sparire la macchina da presa e allo stesso tempo essere presente, cosciente e attento a quel che accade, facendo attenzione all’intreccio di problematiche politiche e affettive che segnano indelebilmente i luoghi in cui viviamo e il nostro tempo, entrando e uscendo dalle dimensioni scelte con fluidità, si seguiranno le persone e con loro si scoprirà il loro modo di stare a Porta Capuana, di stare al mondo, le memorie del passato per alcuni, le nuove speranze per altri, i progetti avveniristici, il quotidiano, cercando non di dimostrare delle tesi, ma suggerire delle emozioni. Alternando campi lunghi e primi piani, si tenterà di segnare il passaggio da una visione distaccata, quasi oggettiva dei luoghi, ad una interiorizzata cercando di creare una contrapposizione dialettica nei confronti della realtà.


Sede Legale
Via Angelo Camillo De Meis n.221
80147 - Napoli
Sede Amministrativa
Corso Riccardi - Cercola
c/o Studio Antonio Perna
Seguici su
© copyright 2018 Parallelo 41 produzioni coop - All rights reserved - p.iva 07910360630